Gestione ed utilizzo PEC

Quando si vuole configurare la ricezione di email su un programma di posta elettronica (client) di un computer oppure su un dispositivo mobile (smartphone, tablet) di un qualsiasi indirizzo di posta si può scegliere se configurare l’account come protocollo di comunicazione della posta in arrivo IMAP oppure POP.pec areadati

È importante conoscere le differenze e quali vantaggi e svantaggi si hanno scegliendo una delle due configurazioni.

  • IMAP significa Interactive Mail Access Protocol
  • POP significa Post Office Protocol.


Sono entrambi dei protocolli di posta elettronica che consentono di scaricare e leggere le email utilizzando un’applicazione o un programma specifico per la posta elettronica e quindi alternativo e complementare alla webmail.

La differenza principale tra i due protocolli è che se si utilizza un account tramite POP (o POP3) i messaggi di posta elettronica vengono scaricati dal server e salvati in locale, mentre tramite IMAP i messaggi vengono lasciati sul server (quindi gestiti dallo stesso) e si memorizzano le email nella cache (temporaneamente). IMAP, in altri termini, funziona come un cloud storage.

I protocolli POP3 e IMAP lavorano in modo diverso:

Usando POP il programma di posta si connette al server, recupera tutta la posta, la conserva in locale come nuova posta da leggere, cancella i messaggi dal server principale e poi si disconnette.

Il comportamento predefinito del POP è quello di eliminare la posta dal server, questo significa che non è più possibile vederla se si accede al proprio account email via browser tramite la webmail.

È comunque possibile attivare nei vari programmi di posta la relativa opzione per conservare una copia dei messaggi sul server senza cancellarli.

Usando IMAP il programma di posta si connette al server, richiede il contenuto dei nuovi messaggi e li presenta salvandoli nella cache (file temporanei). Se l’utente legge un messaggio, lo modifica, lo cancella o la segna come letto, tali modifiche vengono riprodotte anche sul server e quindi sulla webmail e sugli eventuali altri dispositivi dove è stato configurato lo stesso account di posta.

Il flusso di lavoro IMAP è più complesso di quello POP ed è per questo che non tutte le caselle di posta elettronica e i client email supportano IMAP.

Il POP segue l’idea che si acceda alla posta solo da un unico client o postazione, quindi le mail possono essere salvate localmente (ad esempio sul computer).

I vantaggi dell’usare il protocollo POP3 sono:

  • Le email vengono memorizzate localmente e sono sempre accessibili sul computer e sul cellulare, anche senza connessione internet
  • La connessione è necessaria solo per l’invio e la ricezione della posta
  • Si risparmia spazio di archiviazione sul server (non rimangono mai dei messaggi in remoto)
  • Resta comunque la possibilità di lasciare copia dei messaggi ricevuti (posta in arrivo) sul server.


I vantaggi di usare il protocollo IMAP sono:

  • La posta viene salvata sul server remoto ed è accessibile da più postazioni e/o dispositivi diversi
  • La connessione ad internet è sempre necessaria per accedere alla posta
  • Vengono scaricate solo le intestazioni dei messaggi (almeno fino a che non è richiesto anche il contenuto), si può quindi ottenere una panoramica veloce delle mail
  • Si risparmia spazio sul computer e/o sul dispositivo mobile perchè i messaggi restano sul server
  • Non c’è il rischio di perdere i messaggi anche se si rompe il computer o il dispositivo utilizzato perchè la posta rimane sempre online sul server
  • È sempre comunque possibile salvare le mail in locale


IMAP è stato progettato ed è utile per consentire l’accesso remoto ai messaggi memorizzati su un server esterno.

L’idea è quella di permettere a più client e/o più utenti di gestire contemporaneamente la stessa casella di posta.

Quindi, se si controlla l’arrivo di nuove email da più postazioni e dispositivi, si possono vedere i messaggi organizzati nelle stesse cartelle presenti accedendo alla posta dal server stesso collegandosi tramite la webmail.

Tutte le modifiche apportate ai messaggi su ogni dispositivo vengono immediatamente sincronizzate con il server.

Scegliere quale protocollo utilizzare per configurare un client di posta su un computer o su un qualunque altro dispositivo dipende dalle proprie specifiche esigenze.

Possiamo comunque affermare che:

È meglio usare POP se si accede alla posta elettronica da un solo dispositivo, pc o cellulare, se è necessario un accesso costante alla posta elettronica per controllare i messaggi già letti, indipendentemente dalla disponibilità di internet. POP3 è utile anche se si sta usando un servizio di posta elettronica con spazio limitato.

È meglio usare IMAP se si vuol accedere alla posta da più dispositivi e/o postazioni diverse, se si dispone di una connessione ad internet affidabile e costante e se si ricevono molti messaggi di cui si vuole conoscere subito l’oggetto.

IMAP è ottimo anche a conservare una copia online dei messaggi e potervi accedere anche da altri computer e dispositivi e per non salvare la posta in locale se il pc è usato da altre persone, anche per questioni di privacy.

Dove possibile consigliamo sempre di usare IMAP perchè è un protocollo moderno, che permette maggiore flessibilità e sfrutta al massimo le potenzialità di caselle di posta professionali come quelle che ,adarte. offre ai propri clienti. È sempre possibile archiviare le email importanti a livello locale sul client del computer.

Servizi

Azienda

Assistenza

Please publish modules in offcanvas position.